E-book per iPad: Cucina Pugliese - Agosto

Nel mese di agosto non ho postato nessuna ricetta perchè mi sono "buttata" nell'editoria on line, preparando un libro interattivo sulla cucina pugliese pensato per iPad.Sarà il primo di una serie di volumi (uno per ogni mese) ai quali mi dedicherò con tutto il mio impegno. Appena avrò un po' di tempo vi aggiornerò di come procede questa avventura e mi piacerebbe tanto ricevere i vostri commenti. Intanto vi comunico il link da cui scaricare gratis il libro: Cucina Pugliese - Riccardina Burdo & Vito Depalo Dalla prefazione del libro: Le ricette presentate in questo volume sono state selezionate per offrire un quadro abbastanza completo della cucina pugliese, con una particolare attenzione alla tradizione povera. La semplicità della cucina pugliese offre l’occasione di presentare un ricettario adatto alla preparazione dei cibi di tutti giorni mediante l’uso di ingredienti semplici e salutari ed esclusivamente di stagione. Alcune di esse sono accompagnate da ricordi della mia infanzia legate al mondo della cucina. Quello che ho imparato sul campo, si può dire da piccola, tra i fornelli della mia mamma (figlia di una coppia di osti in quel di Andria negli anni ‘20) mi ha dato l’ispirazione per non disperdere quel patrimonio di conoscenze e piccoli segreti su una cucina che, giustamente, ora viene riconosciuta a livello mondiale come una delle più fedeli interpreti della dieta mediterranea e, quindi, gustosa e salutare. Anche mio padre, di umilissime origini, mi ha insegnato la ricchezza dei prodotti che la natura selvaggia della "Murgia" elargiva con generosità a chi cercava tra le pietre e in campi raramente benedetti dalla pioggia verdure selvatiche incredibilmente saporite. Il suo orto era fonte di conoscenze e stimoli che mi hanno sempre accompagnato nella selezione della materia prima di una cucina essenzialmente vegetariana. Entrambi mi hanno insegnato a non sprecare le risorse del cibo utilizzando tutte le parti commestibili di una pianta o di un animale e riciclando gli avanzi in maniera gustosa e creativa. Quando sono apparsi i primi e-book interattivi ho immaginato che fossero lo strumento ideale per descrivere in modo chiaro e ragionato i processi che sono alla base di una sana cucina casalinga perché spesso i tradizionali libri che si trovano in commercio presuppongono una già acquisita conoscenza dei fondamentali in cucina da parte del lettore. Quello che facevo da piccola “rubando con gli occhi” tutte le azioni di mia madre in cucina vorrei trasmetterlo con lo strumento formidabile di un e-book a tutte le persone che hanno poca dimestichezza in cucina, come i miei figli che, vivendo da soli in una città lontana, mi chiedono di continuo come affettare una cipolla o pulire una verdura. Alcune varianti che spesso ricorrono nei ricettari pubblicati sull’argomento, sono state escluse perché presentano ingredienti non proprio tradizionali: spezie come zenzero, o prodotti come il burro non possono essere considerati tipicità pugliesi. Noterete l’assenza di ricette di dolci: questo è naturale perché il dolce era associato alle feste di Natale e Pasqua e troverà spazio, quindi, solo nei rispettivi mesi. Nella mia famiglia i dolci di tutto l’anno erano fichi secchi e le carrube. La ricerca delle proprie radici nell’alimentazione parte dall’assoluta convinzione che quel mondo di poveri contadini pugliesi possa fornirci, oggi, una chiave per ritrovare un equilibrio alimentare e, quindi, un equilibrio di vita.